LiriIl Liri, Taciturnus amnis per Orazio, sulphureum flumen per Silio Italico, Caeruleus Liris per Marziale e il Verde per Dante, è parte integrante della storia di Ceprano. Un confine naturale su tre lati che proteggeva dai nemici ma, al contempo, un passaggio che favoriva scambi e commerci.

“Or le bagna la pioggia e move il vento
di fuor dal regno, quasi lungo ‘l Verde,
dov’e’ le trasmutò a lume spento.”

“La Divina Commedia Canto III Purgatorio”

Ultima modifica:

28/03/2017

Condividi

Comune di Ceprano - C.so della Repubblica - 03024 Ceprano (FR) - PEC comune.ceprano@pec.leonet.it - Centralino: 0775 91741 - P. IVA 00613310606

Il Portale Istituzionale del Comune di Ceprano è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A.  con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework