La Stazione Ferroviaria 

La rete ferroviaria ADIF che serve  Almendralejo è stata realizzata per treni a media percorrenza che percorrono la tratta da Siviglia a Cáceres, da sud a nord, e per un treno Intercity che consente collegamenti diretti con Madrid. L’operatore ferroviario è la società RENFE.

La stazione è stata aperta al traffico il 3 giugno 1879, con la messa in servizio della sezione di Mérida-Zafra, la linea ferroviaria destinata a unire Los Rosales, a nord di Siviglia, con Mérida.  

Stazione1

La  costruzione  fu realizzata  da Manuel Pastor y Landero, ingegnere ferroviario che acquisì la concessione nel 1869.  Viste le difficoltà che incontrava per continuare il lavoro, nel luglio 1880 l’ingegnere decise di vendere la concessione alla società MZA, "Compagnia ferroviaria da Madrid a Saragozza e Alicante". La nuova proprietà si trovò subito a dover affrontare una vertenza con la società  Ferrocarriles Extremeños, formata proprio dai creditori di Pastor y Landero  e questo diede luogo ad una lunga battaglia legale tra le due società.  Finalmente nel 1885 si trovò  un accordo economico tra  Ferrocarriles Extremeños e MZA, che, previo esborso economico, mantenne  la linea. Nel 1941, dopo la nazionalizzazione delle ferrovie in Spagna, la stazione passò in gestione  alla società RENFE, "Red Nacional de los Ferrocarriles Espagnoles". Dal 31 dicembre 2004, quando fu decisa la divisione tra rete e gestione, la ADIF, "Administrator de Infraestructuras Ferroviarias", è proprietaria delle strutture, mentre RENFE gestisce i treni e la commercializzazione. 

Stazione2

 

La stazione si trova ad est del nucleo urbano, di fronte alla piazza Matías Pérez Fernández. Ha un edificio per viaggiatori formato da un corpo centrale di due piani coronato da un frontone triangolare e da due corpi laterali  di un solo piano. L’aspetto  è sobrio e funzionale. Le aperture del piano terra mostrano archi a tutto sesto,  mentre quelli della parte superiore sono con architrave. Una finestra circolare decora il frontone. 

Nel 2011, la ADIF ha eseguito lavori di pulizia, miglioramento e ammodernamento della stazione, delle piattaforme e dei binari.

Stazione3

 

Se hai tempo, se vuoi visitare luoghi nuovi ed incontrare i nostri amici gemellati, se vuoi andare con calma da Ceprano ad Almendralejo, verso l'Estremadura, pensando che il viaggio sia importante quanto la mèta, ti consiglio il treno, con questo percorso e queste tappe. Durate e costi delle tratte sono orientativi. 

Ceprano - Roma         2 ore   8 euro

Roma - Genova         5 ore   70 euro

Genova - Marsiglia     5 ore   60 euro

Marsiglia - Barcellona  4 ore 100 euro

Barcellona - Madrid     3 ore  70 euro

Madrid - Almendralejo  5 ore 40 euro

  In alternativa c’è il percorso in nave  da Civitavecchia a Barcellona, che evita  il lungo giro passando per Genova e Marsiglia.

Ceprano - Roma            2 ore  8  euro

Roma - Civitavecchia     1 ora  10  euro

Civitavecchia – Barcellona  20 ore  80 euro (nave,posto letto in cabina) 

Barcellona - Madrid          3 ore 70 euro

Madrid - Almendralejo     5 ore 40 euro

 

a.c.

 

Ultima modifica:

03/03/2018

Condividi

Comune di Ceprano - C.so della Repubblica - 03024 Ceprano (FR) - PEC comune.ceprano@pec.leonet.it - Centralino: 0775 91741 - P. IVA 00613310606

Il Portale Istituzionale del Comune di Ceprano è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A.  con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework