Logo

26 ottobre 2018, il secondo giorno

Partiamo dalla fine della giornata. Le famiglie al completo, giunte nel salone del Palazzo del Vino e dell'Ulivo con prodotti tipici cucinati in casa, hanno offerto alla delegazione di Ceprano la Cena del Gemellaggio, in una atmosfera di grande semplicità e divertimento. In piedi e girando intorno ai tavoli, la cena è stata la grande occasione per fare nuove amicizie e per rinsaldare i legami esistenti, per conoscere da vicino le famiglie di quanti, nelle varie missioni, sono venuti a Ceprano a partire da luglio del 2017; sono state create nuove relazioni personali e di gruppo che, in fin dei conti, sono la vera essenza del Gemellaggio con Almendralejo, fortemente voluto dall'Assessore Anna Letizia Celani e sostenuto dall'intera squadra amministrativa del sindaco Marco Galli.

L'importanza di questa giornata si misura soprattutto da alcune idee  che sono state lanciate per nuove missioni da progettare per gli anni futuri; i due sindaci hanno unanimemente concordato che il Gemellaggio è patrimonio dei Comuni, che va preservato come bene delle Comunità, va consegnato ai giovani, alle associazioni, ai singoli cittadini perché non si perda. Piccoli segnali per una grande Europa unita e solidale.

Non vi raccontiamo la visita turistica al Parque de la Piedad, al Santuario de la Piedad e al suo Museo Devozionale, con una sala interamente dedicata alle opere dei due pittori bergamaschi Nembrini e Gritti, al Museo delle Scienze del Vino, all'Arena per la Tauromachia (Plaza de Toros), unico edificio del genere che contiene una cantina con enormi botti in cemento; non vi raccontiamo di questi luoghi perché abbondantemente descritti nella sezione "Conosci Almendralejo" del sito Web del Comune di Ceprano.

Di grande interesse per una conoscenza  diretta della città spagnola e per scoprire l'origine di una delle sue denominazioni, "Almendralejo città allegra e intraprendente", è stato l'incontro con i rappresentanti delle imprese, dell'agricoltura e dei servizi sociali in una sede molto particolare, la Residencia de Jóvenes Emprendedores Europeos, ideata, voluta e realizzata dal sindaco Pepe García Lobato. Il nome dato alla struttura condensa lo spirito di questa comunità, lanciata verso interessanti traguardi nazionali ed internazionali; è un luogo dove si incontrano le giovani e moderne idee imprenditoriali con gli attori pubblici e privati, che potranno mettere in campo ogni forza utile per favorirne la concreta realizzazione, con la nascita di nuove attività economiche e culturali. Abbiamo avuto l'occasione per incontrare persone molto motivate, anche dai risultati raggiunti in questi primi anni di attività, con l'avvio  di circa 150 nuove imprese.

Per concludere il diario di oggi, siamo sempre più convinti della scelta di Almendralejo quale città gemella, una comunità allegra, vivace, fresca ed intraprendente, piena di vita culturale, dove il carattere della gente e il modo di vivere ti accolgono fino a sedurti.

a.c.

Ultima modifica:

30/10/2018

Condividi

Comune di Ceprano - C.so della Repubblica - 03024 Ceprano (FR) - PEC comune.ceprano@pec.leonet.it - Centralino: 0775 91741 - P. IVA 00613310606

Il Portale Istituzionale del Comune di Ceprano è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A.  con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework