Carolina Coronado 

lito

Litografia di Luis Carlos de Legrand

 

In queste pagine vi abbiamo già scritto alcune brevi note sul Teatro Carolina Coronado di Almendralejo; oggi vogliamo tratteggiare per voi il profilo della donna che ha lasciato un segno nella letteratura romantica spagnola  e che rende orgogliosa la popolazione della città nostra gemella.

---------

Victoria Carolina Coronado y Romero de Tejada (12 dicembre 1820-15 gennaio 1911) è stata una scrittrice spagnola, famosa per la sua poesia romantica.  

Nata ad Almendralejo, da famiglia benestante,  si trasferisce a Badajoz, dove  riceve l'istruzione formale per le ragazze del suo tempo, ma presto dimostra  interesse per la letteratura e inizia a leggere opere di generi molto diversi. Autodidatta in lettura e scrittura, prosegue gli studi nonostante le critiche della sua famiglia. Grazie a questa attività acquisisce una naturale capacità di comporre versi. Le sue prose sono spontanee e cariche di sentimento, molte  sono basate su amori impossibili. 

Dopo aver preso un voto di astinenza in seguito alla morte in mare di Alberto Tejada (reale o immaginario), revoca il voto quando a Madrid nel 1852 sposa Horatio Justus Perry,  segretario dell’Ambasciata degli Stati Uniti. In un momento in cui le donne non erano invitate a conversazioni politiche pubbliche, Carolina Coronado riesce a discutere in modo persuasivo contro l'eredità imperiale della Spagna e sollecita il sostegno per chiudere con i passati errori coloniali della sua nazione, in particolare l'introduzione della schiavitù nelle Americhe.

Carolina ha uno spirito rivoluzionario e diviene famosa a Madrid per i salotti letterari che teneva, un gruppo che si chiamava Fratellanza Lirica, un punto di incontro per scrittrici e scrittori progressisti e rifugio per i perseguitati, inclusi molti degli autori più noti dell’epoca; il suo rifugio clandestino e l'affinità per la rivoluzione provocarono la disapprovazione dei suoi contemporanei.

Nonostante ciò riesce a pubblicare diversi lavori su giornali e riviste, ottenendo una certa notorietà. La sua bellezza fisica indubbiamente contribuisce al suo successo, ed è causa di  famigerata ammirazione da parte di altri scrittori romantici, tra cui il poeta José de Espronceda.

Poesie, romanzi ed opere teatrali, con una predominanza di temi storici e impegno sociale, sono l’eredità che lascia ad Almendralejo, alla Spagna, al mondo.

Carolina Coronado muore a Lisbona il 15 gennaio 1911.

busto

La città di Almendralejo giustamente la ricorda con un teatro a lei dedicato, con un busto in Plaza de Espronceda dello scultore Pedro Navia Campos, inaugurato nel 1929, e con l’evento annuale “Itinerario letterario sul romanticismo”, festival di interesse turistico regionale, concesso dalla Giunta di extremadura nel 2017. Durante le giornate di questo evento i residenti e visitatori hanno l’opportunità di scoprire personaggi d’epoca, vedere le rievocazioni storiche e partecipare a spettacoli di danza, musica e teatro, per ricreare il fascino di una passeggiata nella Almendralejo del XIX secolo per mano di José de Espronceda e Carolina Coronado.

logo

a.c.

 

 

 

Ultima modifica:

20/03/2021

Condividi

Comune di Ceprano - C.so della Repubblica - 03024 Ceprano (FR) - PEC comune.ceprano@pec.leonet.it - Centralino: 0775 91741 - P. IVA 00613310606

Il Portale Istituzionale del Comune di Ceprano è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A.  con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework